Language selection

Italiano

Menu

Foto casuale

Meteo

Altea - Il Libro

Dintorni PDF Stampa E-mail

La posizione di San Gavino Monreale, praticamente al centro della pianura del Campidano, permette di raggiungere agevolmente diverse località turistiche della Sardegna.

 

Per chi ama il mare e le spiagge (e non solo):

ad ovest abbiamo la Marina di Arbus o Costa Verde: 47 Km di coste dal Capo Frasca fino a Capo Pecora, con spiagge come Scivu, Piscinas (con le sue dune, le più alte d'Europa), Funtanazza, Torre dei Corsari, Pistis, etc.;
a nord-ovest si trovano le località dell'Oristanese, come le marine di S.Vero Milis, Cabras (Putzu Idu) con la vicina San Giovanni di Sinis (dove è possibile ammirare i fenicotteri rosa), Oristano, Arborea e il sito archeologico di Tharros, città dell'epoca fenicia;
a sud-ovest le spiagge di Portixeddu, Buggerru, Porto Flavia, Gonnesa e le isole di S.Antioco e S.Pietro;
a sud, infine, le rinomate località di S.Margherita di Pula e di Nora (fra l'altro antica città fenicio-punico-romana) e Is Molas (con i suoi campi da golf), e altre.

 

Per chi predilige gli itinerari culturali e paesaggistici:

nel borgo di Montevecchio (a 24 km di distanza) si possono visitare i pozzi minerari facenti parte del "Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna", parco che l'Unesco, nel 1997, ha definito "patrimonio culturale dell' intera umanità";
a 35 km. di distanza è possibile visitare il famoso complesso nuragico "Su Nuraxi", situato nel comune di Barumini;
a Villanovaforru, a soli 15 km. di distanza, si può trovare il Museo Civico "Genna Maria", facente parte dell più ampio consorzio "Sa Corona Arrubia";
nel paese limitrofo di Sanluri si può visitare il castello, costruito fra il XIII ed il XIV secolo. Oggi accoglie al suo interno, oltre agli arredi d’epoca, un museo Risorgimentale ed una collezione di ceroplastiche realizzate tra il ‘500 e l’800. Da diversi anni è possibile visitare anche le stanze e le torri del castello.
nella cosiddetta "Giara di Gesturi", distante circa 37 km., è possibile ammirare i "cavallini della Giara", caratteristica specie tra il normale cavallo ed il pony.
a 40 km. nel paese di Mandas, è possibile usufruire del "Trenino Verde": lungo la linea a scartamento ridotto che si conclude ad Arbatax, si possono ammirare notevoli scorci di una Sardegna ancora rurale e incontaminata;